Stampa

Profilo fotocamera

Scritto da Webmaster. Postato in Raw

Procedura per creare il profilo ed applicarlo alle immagini

Photoshop dispone di molti profili colore preconfezionati di svariate macchine fotografiche. Questa è sicuramente una buona cosa, ma non sufficiente. La condizione ideale (e dico ideale), sarebbe quella di poter avere un profilo per ciascuna particolare condizione di luce. All'interno del pannello Calibrazione fotocamera sono presenti una serie di cursori che permettono di modificare i parametri di tonalità e saturazione RGB in modo da avere una regolazione "più precisa" dei colori stessi. Più precisa? Purtroppo non funziona così, ad occhio.
Il ColorChecker è invece lo strumento che ci permette questa regolazione "più precisa".
Dobbiamo fare una foto al ColorChecker, (con le stesse fonti di illuminazione delle foto che andremo ad elaborare), importarla in ACR, convertirla in formato DNG (oppure usare DNG Converter scaricabile dal sito Adobe), darla in pasto al software del ColorChecker (non serve fare il bilanciamento del bianco, le 24 patch di colore verranno comunque riconosciute) e il software creerà il profilo della fotocamera. Click sul tasto salva profilo e diamo un nome atto ad identificarlo. Il profilo viene/va salvato per default nella cartella del convertitore Raw usato.

A questo punto basta riavviare ACR ed assegnare alla/e foto che dobbiamo elaborare il profilo fotocamera  appena creato. Una volta aperta l'immagine in Photoshop o salvata queste impostazioni vengono applicate all'immagine. Per trasferire queste impostazioni da una singola immagine alle altre o a più immagini basta cliccare col tasto destro sul simboletto che sta sopra a destra dell'immagine: Impostazioni di sviluppo > Copia impostazioni, selezionare le altre immagini, un click destro sempre sul simboletto e: Impostazioni di sviluppo > Incolla impostazioni. Fatto.
Ora alle immagini selezionate viene applicato il profilo fotocamera della prima immagine, ossia quello creato con il ColorChecker.
Possiamo applicare il profilo creato dal ColorChecker anche dall'interno di ACR, andando nel pannello Calibrazione fotocamera alla voce profilo fotocamera e scegliere lì il profilo creato.

Io faccio così, assegno il profilo alle foto che mi interessano e poi vado a fare il bilanciamento del bianco. Infatti la prima operazione, di solito è questa.
Tramite il ColorChecker è sufficiente cliccare con il contagocce sulla patch bianca (sulla seconda e non sulla prima), oppure si può fotografare l'intera facciata bianca presente nel ColorChecker stesso e poi cliccare con il contagocce all'interno del riquadro bianco. Fatto. (Se tutte le foto sono state riprese con la stessa fonte di luce trasferisco le impostazioni della prima a tutte le altre, come detto sopra oppure uso la funzione Sincronizza di ACR).

Una volta elaborate in ACR le immagini che ci interessano vanno ovviamente aperte in Photoshop e convertite nel profilo preferito e quindi sRGB, Adobe RGB, ProPhoto ...

google-site-verification: googlecec9798f71f9027a