FotoritoccoIdee sul colore

Prima di usare la maschera di saturazione forse vorreste avere un’infarinatura di base riguardo al metodo HSB.

HSB – La divisione in Tonalità, saturazione e luminosità

La Maschera di Saturazione permette di ottenere una sorta di mappa della saturazione dei colori.
Una volta creata la maschera è possibile intervenire sulla saturazione di un’immagine lavorando selettivamente sulle parti più sature selezionate direttamente dalla maschera, lasciando inalterate le altre.
Ma ci si può anche muovere in senso opposto (invertendo la maschera, Shift-Control-I) ed intervenire sulle aree meno sature dell’immagine. Puoi impostare il livello in modalità Screen per schiarire o Multiply per scurire …
Una volta salvata la selezione come canale Alpha, le zone più chiare indicano le aree più sature dell’immagine e le zone più scure quelle meno sature.
Naturalmente con tutti i possibili eventuali stadi intermedi di saturazione e quindi di selezione. La maschera/selezione è sempre completamente autosfumata.
La maschera si può creare facilmente tramite il filtro (HSB/HSL – “Hue Saturation Brightness/Hue Saturation Lightness”) compreso (un po’ sì e un po’ no) in Photoshop, eventualmente scaricabile direttamente dal sito Adobe come Plug-in facoltativo. Puoi anche recuperarlo dal cd di installazione nel caso delle versioni più vecchie di Photoshop oppure qui. Va inserito nella directory Photoshop\Plug-Ins. Per prova ho usato quello per Photoshop Cs5 sulla versione Cs2. Mi sembra che funzioni bene. Nel sito Adobe ci sono le versioni per Photoshop CC 2014 e  CC 2015 che funzionano anche nella release CC 2017 e prossimamente proverò sulla 2018.

Una volta installato lo trovi sotto Filter > Other > HSB/HSL
Non mi è ben chiaro se sia categorico andare a 16 bit prima di creare la maschera, ma sui forum Adobe lo consigliano, per evitare fenomeni di posterizzazione. Ecco come fare:

  • Duplica il livello
  • Lancia il filtro HSB/HSL con i parametri predefiniti, che sono: RGB come Metodo di Input Mode e HSB come Row Order. L’immagine assumerà dei colori assurdi, tu non farci caso.
  • Ora palette Canali. Hanno un significato un po’ diverso: R è la Tinta, G la Saturazione e B è Brillanza (Luminosità). Posizionati sul canale del Verde (ora corrisponde al canale della Saturazione S)
  • Carica il canale Verde come una selezione (click sull’iconcina “Load channel as selection” alla base della palette Canali oppure Ctrl-click sul canale stesso)
  • Salva la selezione come canale creando così un nuovo canale Alpha 1. Questa è la Maschera di saturazione.
  • Le zone chiare corrispondono alle parti più sature dell’immagine, quelle più scure alle zone meno sature.
  • Ritorna ora al livello di sfondo ed elimina pure il livello duplicato, ora non serve più.
  • Carica la selezione ossia il canale Alpha 1 ossia la Maschera di saturazione … Finito.
  • Ovviamente invertendo la maschera avremo una Maschera di “Desaturazione”, se servisse intervenire sui colori meno saturi.

nomi canali per maschera di saturazione     La palette canali                      hsb - hsl parametri I parametri del filtro

 

Ora puoi intervenire sulla saturazione e quindi sull’immagine come meglio preferisci. Vorrei provare un color boost in Lab mediato da una maschera di saturazione, penso che il risultato sarebbe interessante … vedremo!

Una prova empirica per verificare eventualmente se la maschera corrisponde effettivamente con la saturazione dell’immagine consiste nel controllare se il 100% della saturazione dell’immagine originale corrisponde al 100% di luminosità della maschera. Se è così, siamo a posto.

selettore colore - sezione HSB

Il Selettore colore ci sta dicendo che Photoshop conosce il grado di Saturazione dei suoi colori, non gli serve il filtro HSB/HSL. Quello serve a noi per creare la maschera.
Se usiamo lo strumento Hue/Saturation andiamo a modificare indistintamente tutti i colori di un’immagine, senza tener conto che alcuni sono molto saturi ed altri magari molto meno.
La maschera di Saturazione permette di intervenire selettivamente sui colori più o meno saturi di un’immagine a seconda di ciò che ci interessa fare. Mi sembra interessante un eventuale abbinamento al Blend If.

 

Per chi ama leggere ancora:
Allora, mi pare di aver capito nei vari forum americani che oltre il filtro Adobe ci sono anche altre vie alternative. Siccome la cosa rischiava di andare per le lunghe vediamone un paio ed amen. Poi ognuno si comporterà come meglio crede. 

Un’altra via per creare una maschera di saturazione è la seguente:

Duplica il livello due volte e quello più in alto mettilo in Modalità di fusione Difference
Apri Hue/Saturation > e porta lo slider Hue a -180° (Ctrl-U)
Unisci i due livelli creati e desatura quello appena ottenuto (Ctrl-U)
Lancia Livelli o Curve per accentuare il contrasto
Ctrl-Click sul canale composito nella palette Channels
Save selection as channel,  la maschera è creata e salvata.
Se dovesse servire, ulteriori Livelli o Curve per accentuare ilteriormente il contrasto tra parti chiare (sature) e scure (non sature)

Un’ultima via (personalmente ammetto di aver solo fatto un paio di prove) ma non ne sono rimasto molto convinto è la seguente:

Apri lo strumento Image > Adjustments > Selective Color (in modalità absolute)
Diminuisci a -100% il valore dei Neri nei canali Reds,Yellows ,Greens,Cyans, Blues e Magentas
Aumentalo a +100% invece nei canali Whites, Neutrals e Blacks . . .

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *